Una recente pubblicazione di materiale inedito ha letteralmente fatto impazzire tutti i fan pokémon mostrando contenuti non solo inediti ma del tutto straordinari.

Un gruppo di appassionati pokémon e hacker ha infatti elaborato una lunga ricerca con il fine ultime di scoprire tutti i pokémon che non hanno mai visto la luce nelle prime generazioni di Pokémon Rosso, verde blu e giallo.

Stiamo parlando del lavoro congiunto di Team Space World, già famoso per aver trovato una beta di Pokémon Oro e argento, e Helix Chamber un gruppo di archeologi pokémon che ha lo scopo di portare alla luce tutti i reperti storici.

Parliamo di materiale inedito e rimasto segreto dagli anni 90 ad oggi.

Elenco completo dei Pokémon in ordine di creazione

Come mai oggi si mostrano pokémon mai visti prima?

Una fonte anonima ha contattato Team Space World dichirando di avere materiale di una possibile beta di Pokémon Rosso e Verde con contenuti originali e mai pubblicati.

Dopo uno scetticismo iniziale sono riusciti a dimostrare l’autenticità del materiale in quanto i dati presenti nei file ricevuti conteneva riferimenti a Kotora, un pokémon gatto elettro già trovato dal Team Space World nella beta di Pokémon Oro.

Il team al tempo erano gli unici a sapere dell’esistenza di Kotora così si convinsero dell’autenticità del materiale ricevuto e poterono constatare l’incredibile quantità di materiale inedito.

Reggetevi forte… iniziamo!

Il logo mai pubblicato del nome originale di Pokémon Capsule Monster!

Beta Pokémon Blu Rosso e Verde – Chiarimenti

In realtà quella che vi stiamo proponendo non è esattamente una beta di Pokémon Blu Rosso e Verde mai pubblicata ma quasi.

Stiamo parlando di assets o file sorgenti che avrebbero dovuto far parte del gioco originale ma che per diversi motivi, che vi spiegheremo tra poco, non sono mai stati pubblicati.

In realtà una Beta di Pokémon Blu Rosso e Verde sarà presto disponibile ma sarà solamente una ricostruzione del materiale trovato con gli sprite frontali di diversi pokémon immaginati.

Elenco completo dei pokémon mai visti prima

Ebbene si, quelli che vedete sono tutti i Pokémon che furono creati ma mai pubblicati.

I numeri che leggete nell’immagine non è il numero del Pokédex ma un numero che rappresenta l’ordine di creazione del pokémon detto “index number”.

Il numero 21 Omega e il 31 Gyaoon

Omega Pokémon 21

Il Pokémon Omega numero 21 è il primo in ordine cronologico tra i pokémon creati che non hanno mai visto la luce. Prende ispirazione dall’arma robot anti godzilla Mechagodzilla.

A causa della presenza di Mew non è mai stato pubblicato, verrà sostituito come numero 21 dopo poco.

Gyaoon Pokémon 31

Il secondo che vediamo è il numero 31, il Pokémon Gyaoon e sarà la futura ispirazione per la creazione di Tyranidar.

Troviamo un suo disegno frontale nel manga di
Tajiri ma nei file trovati è presente solamente il retro dello sprite pokémon.

Il numero 32 Nidorino (?) e il 50 Barunda

Il numero 32 potrebbe essere una versione iniziale di Nidorino, infatti il suo retro ricorda molto la versione di Nidoran e la sua linea evolutiva.

Al numero 32 Nidorino, Nidorina e le loro terze evoluzioni non esistevano eppure questo Pokémon sembra avere il corno di Nidorino e le orecchie di Nidorina.

Potrebbe essere una singola evoluzione di Nidoran inizialmente pensata e poi scartata?

Il numero 50 invece è Barunda, un pokémon dalla forma sferica con una coda. Dal retro possiamo vedere molto poco del pokémon ma l’ipotesi maggiore vede Barunda come una versione prematura di Jigglypuff.